Esiste un’attitudine musicale nascosta all’interno di ogni ascoltatore Sempre più spesso si guarda alla musica come a qualcosa che viene somministrato a “consumatori” o a “pazienti” da una vasta gamma di professionisti: compositori, discografici, artisti e terapisti. Fino a 50