La musica usa l’altezza del suono per distinguere note e intervalli, il linguaggio usa il timbro per distinguere i diversi fonemi I singoli individui apprendono le regole locali mediante l’uso quotidiano, formando inconsciamente delle categorie di note